Way

Deciso il titolo dell’album

Mail di nico e yippie sul logo di Mun!

Le ali del errore – Jimi


under costruction

– Depositati i restanti pezzi

– Collaborazione con Andrea Rock e Jimmy

– Collaborazione con la cascina “Il Fontanile”   http://www.ilfontanile.it

Col mio cappello …

Cerco un modo di raccontare con un nuovo brano il lato poco visibile proveniente dal passato di ogni persona che, nell’altalena della vita, ha saputo mettersi in gioco e che suscita quel interesse straordinario di chi le incontra

Dani e il non vedente

Oggi gran giornata: Dani e il suo amico non vedente hanno sentito i miei pezzi … siamo d’accordo ad andare avanti e presentarli a varie persone per eventi live di vario stampo.

Domani verso la tassa Siae e stampo gli spartiti … se  non ci fosse Yippie …

verso sera

sto portando avanti Piteco e finalizzando con schema il progetto.

Oggi ho scoperto che ci sono varie associazioni che possono essere interessate a un cd musicale. Finora ne ho trovate ben 3 che possono fare al caso mio; in una potrei conoscere il fondatore stesso grazie a un amico, mentre per le restanti informarmi meglio andando di persona nelle sedi: in ogni caso devo prendermi un pomeriggio intero per conoscere meglio come e quale scegliere.

Ora che ci penso conosco una cascina nella zona del bar di mio padre che lavora con disabili: presto contatterò i responsabili che conosco direttamente

Ho cantato stasera, ho cantato perché c’era qualcuno che mi ascoltava e che mi ha fatto accorgere che da un errore di pronuncia  poteva nascere una frase di senso diverso e decisamente compiuto. Il pezzo in questione è “Un minuto lungo un giorno” e la parola è “Basta” invece di “Basterà”.

14/10/2010Mi son svegliato. Erano circa le 9.30 e arrivando con passo trascinato in cucina ho visto il tavolo, la sua profonda solitudine dopo una sera passata a dar voce a idee che possono dar vita a fatti.

Oggi passerò da mio mentore per informarmi sulle associazioni onlus: possano la risonzanza della mia sala e gli incontri di stamane sostenere il mio stato d’animo durante la giornata

22/10

versata tassa di iscrizione alla Siae

Il perché su Chris Cornell

Venne una sera che andai dal mio amico D. attore teatrale per esporgli il mio progetto. Era, se non ricordo male, la sera di lunedì scorso; una di quelle sere di primo autunno, fresche e un poco nebbiose, esattamente quelle in cui dal parabrezza vedi quella condensa circolare sul tuo cofano una volta chiusa la portiera. Arrivai. Mi accolse da perfetto ospite lanciando la mia giacca tra le biografie di vari musicisti e dopo aver cenato il tutto fu fluido, ricco e immediato. Ci buttammo in discorsi estrosi conditi e fantasticherie da voler applicare in qualche modo, da qualche parte anche nella stanza. Forte, siamo sul sublime! Mi dissi. Poi successe che suonai i miei brani. Li suonai bene. Davvero bene.

Fu così che dopo circa mezz’ora di discorsi sul come cambiare, cosa attuare e dove pianificare mi regalò il plettro di Chris Cornell

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s